free Pearl Jam album nice Daughtry hit qualitive Blood: The Last Vampire hit

free Pearl Jam album nice Daughtry hit qualitive Blood: The Last Vampire hit

 
 
Ulti Clocks content
Home Attualità S.Giovanni: verme nella pasta, incontro e nuovi accertamenti
30 | 07 | 2014 | 18:10
 977 visitatori online
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Repubblica.it > Homepage Repubblica.it: il quotidiano online in tempo reale.      Gaza, Israele: "Continueranno attacchi ad Hamas". Raid su mercato: 17 morti. Colpita anche scuola Onu: 23 vittime      Senato elettivo, bocciato emendamento dissidenti. Renzi: "Ce la faremo, Italicum cambierà a Palazzo Madama"      Maltempo, rientra l'allarme per i fiumi modenesi      Alitalia, vertice a Palazzo Chigi. Entro domani risposta all'ultimatum di Etihad      Vola il Pil Usa: +4% nel secondo trimestre. Borse in rosso, ma l'asta Btp è da record      Scuola, 33 mila assunzioni al via da settembre tra docenti e personale Ata      Terzo valico, contusi tra i manifestanti contrari a esproprio terreni      Figc, Tavecchio verso il primo bivio. Ulivieri: "Peggio di lui è chi lo difende"      Immigrati, affonda barcone al largo della Libia Almeno venti morti, decine di dispersi      Ebola, allarme di Medici senza frontiere: "Epidemia rischia di colpire altri Paesi"      Shalabayeva: Cassazione, illegittima sua espulsione      Libia, rapito per alcune ore l'ex premier Abushagur. Stava mediando una tregua fra le milizie      Arrestato il leader dei Voina, ribelle anti-Putin: "Aiutatelo, rischia l'estradizione"      India, frana travolge villaggio: almeno 200 persone sepolte      Tesauro nuovo presidente Corte Costituzionale: "Velocità per riforme non sempre è bene"      I top manager delle imprese guadagnano fino a 84 volte i dipendenti che dirigono      Pensioni, una donna su due non arriva a mille euro      Il lusso sostiene Fiat, ma la trimestrale delude il mercato      La Madonna si inchina al covo del padrino, processione shock tra i vicoli di Ballarò      Termini, allarme sicurezza: in arrivo le barriere ai binari, più agenti in divisa, cartelli e video: "State attenti"     
S.Giovanni: verme nella pasta, incontro e nuovi accertamenti
Sabato 01 Ottobre 2011 16:01
Sulla clamorosa vicenda del verme nella pastasciutta alla mensa della scuola materna ed elementare del Bani a S. Giovanni proseguono le indagini dei Carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni, dell'azienda sanitaria e della Procura della Repubblica di Arezzo. Del resto, l'incontro di stamani tra una sessantina di genitori, il primo cittadino Maurizio Viligiardi, i responsabili di "Pluriservizi"  e la direzione scolastica ha messo in evidenza altri aspetti sui quali fare luce. Nel piatto di pasta "incriminato" sarebbero stati trovati anche dei non meglio precisati "puntini neri" che farebbero pensare addirittura a insetti. A chi di dovere il compito di dare risposte. Durante la riunione, nella quale le famiglie, attraverso i rappresentanti di classe, hanno ribadito la loro forte preoccupazione, secondo quanto ha riferito il sindaco Viligiardi, sembra che non sia emersa nessuna irregolarità nella fabbricazione degli alimenti. Il verme "originario", individuato da una maestra lo scorso 21 settembre è ancora sotto esame da parte dell'ufficio igiene della Asl e per la relazione finale bisognerà aspettare ancora. L'elemento più inquietante, però, è che i delegati di classe hanno confermato come un episodio analogo si sia ripetuto a distanza di neppure una settimana, quando altre insegnanti e alcuni bimbi avrebbero trovato nella pastasciutta dei granelli neri, di dimensioni maggiori di un chicco di pepe. Qualcuno azzarda che siano vermi essiccati o, come detto, insetti. Psicosi? Può essere, ma è certo che anche questo fatto nuovo sarà oggetto di accurate verifiche. D'altronde, durante la riunione, si è appreso che anche i piccoli della materna avrebbero notato la comparsa di strani "puntini" nelle vivande per tre giorni di fila. Sindaco e "Pluriservizi", dal canto loro, hanno cercato di rassicurare i genitori: l'amministrazione comunale e gli organi competenti stanno ritenendo la questione una priorità da chiarire . E mentre, da un lato, "Pluriservizi" e Comune precisano che i prodotti alimentari controllati sono di stagione e di standard qualitativo ottimale, le famiglie hanno mosso più di una critica proprio sulla qualità della pasta, spesso scotta o senza adeguato condimento. Un disservizio che non è giustificato, è stato aggiunto, dall'aumento di 200 pasti giornalieri da confezionare da parte della società di gestione.
 
 
 
 
 
 
Banner
RUBRICA ANNUNCI
Get the Flash Player To see this player.
Banner
Banner