free Pearl Jam album nice Daughtry hit qualitive Blood: The Last Vampire hit

free Pearl Jam album nice Daughtry hit qualitive Blood: The Last Vampire hit

 
 
Ulti Clocks content
Home Attualità S.Giovanni: verme nella pasta, incontro e nuovi accertamenti
19 | 09 | 2014 | 04:47
 750 visitatori online
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Repubblica.it > Homepage Repubblica.it: il quotidiano online in tempo reale.      Referendum Scozia, scrutino in corso      Lavoro, è scontro nel Pd. Bersani a governo: "Intenzioni surreali". Poletti: no modifiche      RNext Perugia, racconto collettivo del desiderio di futuro      Android sposa la filosofia dei dati criptati: sarà standard su tutti i dispositivi      Ebola, ok risoluzione Onu: minaccia a pace e sicurezza. Attaccato team prevenzione in Guinea: 8 morti      Florida, uccide sei nipoti e la figlia e poi si toglie la vita      Alibaba, Ipo record da 21,77 miliardi di dollari      Il padre di Renzi indagato a Genova per bancarotta fraudolenta      Milano, sparatoria in strada all'ora di cena: due morti e un ferito, preso presunto omicida      Preso il latitante Arturo Equabile, stava andando a casa della fidanzata      Expo, Acerbo si dimette dopo la bufera sulle Vie d'acqua ma resta a Padiglione Italia      Consulta, il parlamento ci prova di nuovo ma non ce la fa. Si rinvia a martedì      Scuola, la maturità secondo la Giannini: come cambia e quanto si risparmia      Tasi, alla cassa in oltre 5.600 Comuni a ottobre. Nei capoluoghi l'aliquota media al 2,63 per mille      Casa, i movimenti: "Sfratto a Centocelle con lacrimogeni". La questura: "Feriti due poliziotti"      Immigrazione, migliaia di migranti 'respinti' dall'Austria al Brennero      Iraq, raid su campo di addestramento Is. Australia, sventato piano di decapitazioni      Ucraina: "Russia mobilita 4000 soldati in Crimea". Poroshenko: "Non vinciamo con coperte"      Papa: "Per gli ebrei ancora sofferenze, ora è il nostro turno"      Svelati i volti dietro i cappucci: ecco i prigionieri di Abu Ghraib     
S.Giovanni: verme nella pasta, incontro e nuovi accertamenti
Sabato 01 Ottobre 2011 16:01
Sulla clamorosa vicenda del verme nella pastasciutta alla mensa della scuola materna ed elementare del Bani a S. Giovanni proseguono le indagini dei Carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni, dell'azienda sanitaria e della Procura della Repubblica di Arezzo. Del resto, l'incontro di stamani tra una sessantina di genitori, il primo cittadino Maurizio Viligiardi, i responsabili di "Pluriservizi"  e la direzione scolastica ha messo in evidenza altri aspetti sui quali fare luce. Nel piatto di pasta "incriminato" sarebbero stati trovati anche dei non meglio precisati "puntini neri" che farebbero pensare addirittura a insetti. A chi di dovere il compito di dare risposte. Durante la riunione, nella quale le famiglie, attraverso i rappresentanti di classe, hanno ribadito la loro forte preoccupazione, secondo quanto ha riferito il sindaco Viligiardi, sembra che non sia emersa nessuna irregolarità nella fabbricazione degli alimenti. Il verme "originario", individuato da una maestra lo scorso 21 settembre è ancora sotto esame da parte dell'ufficio igiene della Asl e per la relazione finale bisognerà aspettare ancora. L'elemento più inquietante, però, è che i delegati di classe hanno confermato come un episodio analogo si sia ripetuto a distanza di neppure una settimana, quando altre insegnanti e alcuni bimbi avrebbero trovato nella pastasciutta dei granelli neri, di dimensioni maggiori di un chicco di pepe. Qualcuno azzarda che siano vermi essiccati o, come detto, insetti. Psicosi? Può essere, ma è certo che anche questo fatto nuovo sarà oggetto di accurate verifiche. D'altronde, durante la riunione, si è appreso che anche i piccoli della materna avrebbero notato la comparsa di strani "puntini" nelle vivande per tre giorni di fila. Sindaco e "Pluriservizi", dal canto loro, hanno cercato di rassicurare i genitori: l'amministrazione comunale e gli organi competenti stanno ritenendo la questione una priorità da chiarire . E mentre, da un lato, "Pluriservizi" e Comune precisano che i prodotti alimentari controllati sono di stagione e di standard qualitativo ottimale, le famiglie hanno mosso più di una critica proprio sulla qualità della pasta, spesso scotta o senza adeguato condimento. Un disservizio che non è giustificato, è stato aggiunto, dall'aumento di 200 pasti giornalieri da confezionare da parte della società di gestione.
 
 
 
 
 
 
Banner
RUBRICA ANNUNCI
Get the Flash Player To see this player.
Banner
Banner